Login

Iscriviti a Jourdeló

Il Carnevale del 1868 a Bologna

di Enrico Bottrigari - Cronaca di Bologna

Moccoletti e premi.
Sull’imbrunire, previo un segnale di fuochi artificiali, furono accesi i moccoletti, al cui splendore il Dott. Balanzone sul proprio palco distribuì i premi decretati dal giurì alle più belle mascherate. Tutto ciò accadde fra gli evviva del popolo ed i concerti della banda municipale. Appena terminato il Corso, incominciò il ballo popolare nel Pavaglione; così volle il Dott. Balanzone per soddisfare il desiderio di tutta la città, che trovò il nuovo spettacolo veramente bello e divertente. Il veglione del Comunale riuscì brillante, ed a quello del Brunetti vi fu grandissimo concorso.

Ballo de’ Socj del Balanzone.

Nella notte del 27 corrente al Teatro del Corso parato a festa, il Balanzone offerse un grandioso ballo a tutti i componenti la Società che al di lui nome s’intitola. Ogni socio ha facoltà di condurvi le Signore della sua famiglia. La sala del Teatro è stata disposta elegantemente con fresche piante, fiori del tema e fontane illuminate dalla luce elettrica.


23_sapevate01Replica del ballo a comodo de’ non soci
.
Questo spettacolo che ebbe un brillante successo è stato replicato, a comodo de’ non soci e per cura della benemerita Società, nella notte della prima domenica della Quaresima. Il biglietto d’ingresso era di L. 1,50. A rendere più popolata la festa, furono estratti alcuni premi di oggetti d’oro e d’argento, devolvendo in parte il ricavato a profitto de’ poveri.

Marzo. Si seppellisce il Carnevale.
Nel primo di Marzo, secondo il programma della Società Balanzonica, abbiamo avuto un Corso di gala, nel quale figuravano ricchi ed eleganti equipaggi, fra i quali andava distinto un tiro a quattro veramente bello del Sig. Conte Domenico Pallavicini, che s’ebbe il plauso del pubblico e meritò il primo premio d’una ricca bandiera assegnata dalla Società. [...]
Così non tacerò che molte delle aristocratiche famiglie si astennero dal comparire per lo sciocco pregiudizio di non offendere il precetto religioso della Quaresima. [...]
Terminati i sollazzi carnevaleschi, la mia Cronaca si occupa di nuovo del tema politico [...]

Fine.
Precedente 1 | 2 | 3 Successiva

Novembre 2013 (Numero 23)

Comune di BolognaCon il patrocinio del Comune di Bologna
© 2005 - 2021 Jourdelo.it - Rivista storico culturale di 8cento
Registrazione Tribunale di Bologna n. 7549 del 13/05/2005 - Direttore Resp. Daniela Bottoni