Login

Iscriviti a Jourdeló

Scheda: Ignazio Simoni

a cura di Samuele Graziani

Simoni lettera (Miniatura 219x335 px)
C. Fratello.
Genova 5 maggio 1860

Quando riceverete la presente sarò partito, e già alle prese coi Mercenari Borbonici, che da tanto aggognava. Dalla presente lotta dipenderà la Indipendenza Nazionale, perciò raddopieremo le nostre forze, e fintantocché non vedremo a sventolare sul Campidoglio la Bandiera Nazionale, e Re di tutta Italia Vittorio, non deporremo le Armi. Salutate tutta la vostra famiglia, la Madre, quella dello zio e tutti gli Amici e credetemi sempre

Vostro fratello
Ignazio

P.S. Riceverete il mio baule per mezzo particolare, ed è incaricato quel Magistris di Budrio. Addio






Fine.
Precedente 1 | 2 Successiva
© 2005 - 2021 Jourdelo.it - Rivista storico culturale di 8cento
Registrazione Tribunale di Bologna n. 7549 del 13/05/2005 - Direttore Resp. Daniela Bottoni