Login

Iscriviti a Jourdeló

Libri

Gianrico Carofiglio
Ci sono occasioni in cui occorre parlare e non bisogna dare nulla per scontato. Poi ci sono occasioni in cui, invece, devi rimanere in silenzio perché nell’aria c’è qualcosa d’impalpabile e prezioso, e le tue parole potrebbero disperderlo in un istante.
Segue
Valérie Perrin
Il mio presente è un dono del cielo. Me lo dico ogni mattina appena apro gli occhi. Sono stata molto infelice, addirittura annientata, inesistente, svuotata.
Segue
Laurie Lico Albanese
Volevo che sapesse che in lei poteva esistere un coraggio feroce. Che capisse come la sua forza interiore un giorno avrebbe potuto salvarla, come aveva salvato me. – Puoi imparare qualsiasi cosa, puoi diventare qualsiasi cosa.
Segue
Alyson Richman
Elodie mette il fucile a tracolla. Per anni ha portato il violoncello in braccio o sulla schiena, ma il fucile ha un peso di tipo completamente diverso. È il peso del pericolo.
Segue
Edith Wharton
Tutte sapevano che Mrs Plinth non detestava nulla quanto il sentirsi chiedere la propria opinione riguardo un libro. I libri erano scritti per essere letti e, se li si leggeva, che altro si poteva pretendere?
Segue
David Grossman
Tuvia era mio nonno. Vera è mia nonna. Rafael, Rafi, mio padre e Nina… Nina non c’è. Nina non è qui. È sempre stato questo il suo contributo particolare alla famiglia.
Segue
Alex Michaelides
Quando la dichiararono in arresto restò in silenzio, rifiutando di negare la sua colpa o confessarla. Alicia non parlò mai piú.
Segue
Fulvia Stracciari
La prima impressione che mi fece la città fu contrastante. Mi resi conto che a Faro il tempo si era in qualche modo fermato, che non bastavano le insegne pubblicitarie o le catene di negozi stranieri a renderla moderna.
Segue
Autori vari
Guglielmo è strano. Si incanta a guardare le cose e rimane ore senza parlare. Con Daisy e le altre Prescott va spesso a pescare negli stagni vicini e ogni tanto butta un sasso nell’acqua, poi fissa le onde.
Segue
Stefania Auci
“Ma voi lo sapete a quanta gente do lavoro io?" tuona Vincenzo avvicinandosi. “Lo sapete cos'è Casa Florio?”
Segue
Precedente 1 | 2 | 3 | 4 Successiva
© 2005 - 2020 Jourdelo.it - Rivista storico culturale di 8cento
Registrazione Tribunale di Bologna n. 7549 del 13/05/2005 - Direttore Resp. Daniela Bottoni