Login

Iscriviti a Jourdeló

LibriCentral Park

Guillaume Musso

a cura di Loretta Pavan

Ci sono prove che non si superano mai del tutto, alle quali però si sopravvive malgrado tutto.

Sentiva i battiti fortissimi del cuore, l'incendio di tutto il suo essere, impossibile da circoscrivere. La testa che gira. La sensazione di annegare. Il bisogno di sapere.

Fu accecata da una luce bianca. E ciò che intravide la terrorizzò. Poi perse conoscenza.


Titolo originale, tradotto da Sergio Arecco
Pubblicato da Bompiani, 2017

Central Park è un romanzo accattivante. Può sembrare appartenere nettamente ad un genere ben definito: il giallo. Per definizione, nelle storie poliziesche ci deve essere un evento criminoso. Qui non è esattamente così, anche se di un serial killer si parla. Troviamo un insieme di generi letterari che si intrecciano molto bene tra loro e gli elementi sono vari: avventura, amore, psicologia, thriller. Gli avvenimenti incalzano e la suspense è assicurata.
Anche il ritmo della scrittura si adegua alla vicenda, intervallando la lentezza dei ricordi alla maggior rapidità dei momenti d'azione.
Tutta la storia ruota attorno ai due protagonisti: sconosciuti che si svegliano ammanettati una all'altro e sono in un luogo che non conoscono. Così sembra. Da quel momento, c'è un amalgamarsi di avventure, ricerche, sospetti, ricordi, pericoli che si susseguono e accompagnano alla conclusione inaspettata. È una di quelle storie dove è preferibile raccontare il meno possibile per non guastare la lettura.
Forse c'è un po' di forzatura nella costruzione degli eventi finali che però sono contornati di amore, dolcezza e buoni sentimenti.

Non conoscevo questo scrittore di cui lascio qui sotto alcune informazioni.

Guillaume Musso è un romanziere francese di origini italiane. Appassionato lettore fin da bambino, da giovane ha qualche esperienza di lavoro negli USA. Si laurea in Economia e diviene insegnante. I suoi romanzi hanno da subito un certo successo. I suoi libri sono stati tradotti in molte lingue e le vendite hanno superato i 3 milioni di copie. Da alcune delle sue storie sono stati tratti film o fiction. Il romanzo con cui ha ottenuto maggior successo è L'uomo che credeva di non avere più tempo.
© 2005 - 2019 Jourdelo.it - Rivista storico culturale di 8cento
Registrazione Tribunale di Bologna n. 7549 del 13/05/2005 - Direttore Resp. Daniela Bottoni