Login

Iscriviti a Jourdeló

LibriLe figlie del capitano

María Dueñas

a cura di Carmela Di Matteo

Le figlie del capitano (Miniatura 550x845 px) “Allora riapriamo El Capitan?” In mezzo allo sconforto e all’indecisione, almeno spuntava una certezza: erano insieme… le tre sorelle Arenas dovevano continuare ad essere una roccia… “Apriamo” confermò Mona risoluta. “Apriamo” confermò Victoria dal suo cantuccio. La madre mosse solo le labbra, ma annuì con il mento stringendo in pugno un fazzoletto sporco.”

Titolo originale Las hijas del Capitán,
Traduzione di Elena Rolla
Pubblicato da Mondadori, 2019

Emilio Arenas parte da solo da Malaga alla volta della Grande Mela, New York.
Nel 1936 sulla Quattordicesima Strada, nel cuore della comunità spagnola, inaugura la sua creatura: il piccolo ristorante El Capitán.
Ma da lì a poco perderà la vita in maniera accidentale.
Non c’è nessuno che può continuare l’attività, così arrivano dall’Europa le tre figlie di Emilio, Victoria, Mona e Luz con la loro madre Remedios.
Inizia così l'avventura delle tre giovani Arenas, coraggiose, determinate a farsi strada tra grattacieli, avversità e amori, spinte dal desiderio di coronare il loro sogno in cerca di un futuro migliore.
La madre Remedios non riuscirà mai ad adattarsi alla nuova realtà e continuerà a cullare il ricordo del suo mondo mediterraneo, parlerà sempre la lingua madre chiusa nel dolore per la perdita del figlioletto.
Le tre sorelle, invece, reagiranno al distacco dal loro mondo, dimostrandosi coraggiose e ribelli e celando la propria insicurezza dietro ad una maschera di spavalderia.

Le figlie del capitano è un romanzo ambientato nell’America dell’inizio del ventesimo secolo. New York è il sogno e la speranza di tanti immigrati che arrivano in cerca di un futuro migliore.
La capitale dei grattacieli non è Malaga, è un mondo completamente diverso dove per le tre ragazze Arenas sarà difficile ambientarsi.
Cullano sogni destinati ad infrangersi, ma non si abbattono mai e, nonostante le vicissitudini che la vita riserba loro, resteranno sempre unite, quasi fossero un clan. La loro unione sarà la forza che le proteggerà e le aiuterà a non soccombere.
Le tre sorelle, Victoria dolce e mansueta, Mona audace e coraggiosa, Luz sognatrice ed ingenua, cresceranno diventando donne consapevoli del loro valore e incapaci di scendere a compromessi.

María Dueñas è nata nella provincia di Ciudad Real nel 1964. È stata per anni titolare della cattedra di Filologia e Letteratura inglese all’Università di Murcia. Nel 2010 ha esordito con La notte ha cambiato rumore, che ha venduto più di cinque milioni di copie nel mondo. Nel 2013 è uscito Un amore più forte di me e, nel 2015, Un sorriso tra due silenzi.
Le figlie del capitano è diventato un fenomeno editoriale in Spagna: un inno al coraggio delle donne e di quanti abbandonano la propria terra per cercare una vita migliore.
© 2005 - 2021 Jourdelo.it - Rivista storico culturale di 8cento
Registrazione Tribunale di Bologna n. 7549 del 13/05/2005 - Direttore Resp. Daniela Bottoni
🕑