Login

Iscriviti a Jourdeló

LibriLe bambine che cercavano conchiglie

Hannah Richell

a cura di Loretta Pavan

Le bambine che cercavano conchiglie (Miniatura 267x403 px)Ho paura del passato. Di quello che è successo. Ho paura che possa accadere di nuovo. Sento già di aver perso una famiglia. Costruirne un'altra è una responsabilità troppo grande... Il pensiero di poter perdere tutto di nuovo è insopportabile. Non ce la farei. Mi ucciderebbe.

Titolo originale: Secrets of the Tides
Traduzione di Enrica Budetta
Pubblicato da Garzanti, 2013

È una tragedia. Questo libro racconta di una tragedia e narra il dolore di una famiglia. La sofferenza è forse la vera protagonista del romanzo, ma compare anche tanto amore sopito.

Le donne che raccontano sono tre: Helen, la madre, Dora e Cassie, le figlie. Tutto ruota attorno ai componenti di questa famiglia e la storia si svolge nell'arco di circa tre decenni. I punti di vista differenti ci aiutano a comprendere i vari stati d'animo, peraltro ben descritti dalla scrittrice.

Helen all'inizio ci parla dei suoi disagi di giovane moglie e madre di tre figli: la carriera sacrificata, i malumori col marito, i conflitti con la suocera. Trova uno sbocco, ma è una finta porta aperta, un'illusione di fuga che le complicherà l'esistenza. Le due figlie alternano il loro racconto e i punti di vista sono spesso opposti. Le vediamo bambine, poi adolescenti e infine donne che tentano di fare pace con sé stesse e col mondo.
Poi la disgrazia arriva prepotente e devastante: travolge ogni vita e la famiglia è distrutta. A nulla può l'amore dei genitori e niente può essere più come prima.

Ogni protagonista della storia, in compagnia solo di una grande tristezza, vive nel tentativo di trovare la propria strada. Qualcuna di loro non ha mai rivelato la verità: cosa è accaduto realmente quel giorno funesto? I segreti, le cose non dette continuano nel tempo a torturare le donne, ma dovranno emergere per sanare le ferite ancora aperte.

Leggendo, troviamo le tre donne lontane tra loro. È Dora ad affrontare la situazione con coraggio, impedendo così ai rimorsi e al dolore di continuare a prevalere sugli affetti familiari che si rivelano essere preziosi per ogni protagonista di questa storia.


Hannah Richell è inglese. Si è occupata di attività in campo editoriale. Trasferitasi in Australia, ha lavorato in campo cinematografico per poi iniziare la sua carriera di scrittrice. Le bambine che cercavano conchiglie è il suo primo romanzo. Altre sue opere, sempre edite da Garzanti, sono: L'azzurro del cielo non ricorda (2014), La tenuta delle rose (2020).

© 2005 - 2021 Jourdelo.it - Rivista storico culturale di 8cento
Registrazione Tribunale di Bologna n. 7549 del 13/05/2005 - Direttore Resp. Daniela Bottoni
🕑