Login

Iscriviti a Jourdeló

Il salotto di Nonna SperanzaIl galateo nella vita quotidiana e nelle cerimonie civili e religiose

di Marinette Pendola

Questo secondo intervento sul galateo della danza è tratto da un manuale piuttosto celebre, Le savoir-vivre dans la vie ordinaire et dans les cérémonies civiles et religieuses, a cura di Mlle E. Dufaux de la Jonchère, pubblicato a Parigi nel 1883, esattamente cinquant’anni dopo il Manuel des Dames apparso nel numero scorso della nostra rivista.

In questo brano è interessante notare l’evoluzione dei comportamenti che si semplificano sempre più. Oggetti un tempo considerati indispensabili per un ballo scompaiono, a partire dai flaconcini per i sali poiché gli svenimenti sono passati di moda insieme agli sdilinquimenti del Romanticismo. Anche l’uso del carnet si avvia al tramonto. Ancora oggetto misterioso cinquant’anni prima, diventa ora inutile, poiché gli inviti vengono formulati sempre più spesso con le prime note che giungono dall’orchestra. Sopravvivono i comportamenti di rispetto nei confronti di partner e invitati che sono in grandissima parte tuttora attuali.

Pagina:
Precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 Successiva

Gennaio-Marzo 2006 (Numero 3)

© 2005 - 2020 Jourdelo.it - Rivista storico culturale di 8cento
Registrazione Tribunale di Bologna n. 7549 del 13/05/2005 - Direttore Resp. Daniela Bottoni