Login

Iscriviti a Jourdeló

I protagonisti, i luoghi, le idee, di un’epoca

di Fiorenza Tarozzi

Immediata fu, nei mesi che seguirono i fatti dell’8 agosto 1848 a Bologna, la necessità di raccontare in varia forma quell’esperienza da parte di molti protagonisti o spettatori di quell’evento. Ne sono testimonianza i diari, le cronache, le memorie conservate nei musei e nelle biblioteche cittadine; documenti in cui l’autore, in misura diversa, poneva l’accento su episodi differenti – gli scontri nelle strade, le barricate, il ruolo della Guardia Civica, l’assenza e/o presenza di borghesi e aristocratici a quello che fu soprattutto un moto di popolo, il comportamento degli avversari, sia aristocratici che papalini, i feriti, i caduti - episodi che, tutti assieme, costituiscono, unitamente alla non scarsa produzione iconografica, un grande affresco di quei giorni.

Quello che manca in quelle testimonianze (e questo vale anche per gran parte di quelle prodotte in anni successivi, quando i protagonisti si erano trasformati in depositari della memoria e all’urgenza del raccontarsi si era sostituita la volontà di scrivere per non dimenticare e, soprattutto perché i giovani non dimenticassero) è un’analisi politica e sociale degli eventi. Ci si preoccupava di registrare una presenza di muratori, cordai, gargiolai, fruttivendoli, macellai, fiaccheristi, canepini, sarti, sellai, tornitori, osti, ambulanti (di popolani insomma), ma non di approfondire le ragioni di quella presenza - se non come esplosione spontanea di malcontento - ricercandone la causa in una miseria diffusa e cresciuta negli anni della Restaurazione per effetto di una stagnazione o di un vero e proprio regresso dell’economia cittadina.
Il combattimento della Montagnola
Achille Frulli, Il combattimento della Montagnola, litografia del 1850 ca.

Pagina:
Precedente 1 | 2 | 3 Successiva

Maggio 2016 (Numero 26)

© 2005 - 2019 Jourdelo.it - Rivista storico culturale di 8cento
Registrazione Tribunale di Bologna n. 7549 del 13/05/2005 - Direttore Resp. Daniela Bottoni