Login

Iscriviti a Jourdeló

Come rubare cento milioni di franchi e vivere felici

Ovvero la Grande Thérèse e l'Affaire Crawford

di Andrea Olmo

Thérèse Humbert 2 (Miniatura 402x659 px)Thérèse Humbert, nata Daurignac, era una ragazza qualunque della provincia francese: non era particolarmente avvenente, né molto colta, né tanto meno elegante. Possedeva però due caratteristiche molto spiccate: un’intelligenza fuori dal comune e una straordinaria attitudine alla truffa…

Thérèse era nata ad Aussonne nella Haute-Garonne nel 1856; suo padre, Guillaume-Auguste Daurignac, che ufficialmente svolgeva la professione di agente matrimoniale e produttore di vini, era in realtà un abile truffatore che viveva di piccoli imbrogli ed espedienti vari. Per facilitare le sue imprese, Guillaume aveva tra l’altro modificato il suo cognome da Daurignac nel più aristocratico d’Aurignac, cosa che, in un mondo in cui la nobiltà aveva ancora un potere notevole, lo rendeva molto più affidabile agli occhi delle vittime dei suoi raggiri. Thérèse quindi, già da bambina ebbe modo di apprendere dal padre i rudimenti dell’arte della truffa.

Nel 1878 la ragazza andò a servizio come lavandaia nella casa di Gustave Humbert, sindaco di Tolosa, nonché serio e severo procuratore alla Corte dei Conti.
Frédéric Humbert (Miniatura 403x666 px)Qui Thérèse conobbe il figlio di Gustave, Frédéric, giovane e promettente avvocato: i due avevano in comune, oltre ad una brillante intelligenza, anche una scarsissima voglia di lavorare ed uno spiccato apprezzamento per il guadagno facile. Il colpo di fulmine fu quasi inevitabile! I due giovani si sposarono, nonostante l’opposizione del padre di lui, e nel settembre 1878 si trasferirono a Parigi. I primi tempi nella Ville Lumière però non furono facili: la vita infatti era costosa ed i modi per guadagnare denaro rapidamente tutt’altro che agevoli. Thérèse si diede quindi ad organizzare piccoli raggiri, mentre Frédéric le forniva la necessaria copertura giuridica. Per un po’ i due sbarcarono il lunario in questo modo, finché… finché nel 1882 accadde un evento assolutamente inatteso: il padre di Frédéric fu nominato Ministro della Giustizia! Thérèse capì che era giunto il momento per organizzare il grande colpo, la truffa in grande stile che avrebbe finalmente consentito a lei e al marito di vivere nel lusso.


Immagini nella pagina:
Frédéric e Thérèse Humbert

Pagina:
Precedente 1 | 2 | 3 | 4 Successiva

Maggio 2011 (Numero 18)

Comune di BolognaCon il patrocinio del Comune di Bologna
© 2005 - 2021 Jourdelo.it - Rivista storico culturale di 8cento
Registrazione Tribunale di Bologna n. 7549 del 13/05/2005 - Direttore Resp. Daniela Bottoni
🕑