Lo sapevate che?Quirico Filopanti: una vita tra studio e azione

Cronologia essenziale

a cura di Fiorenza Tarozzi

Vi presentiamo questa biografia essenziale su Quirico Filopanti.


Busto_Filopanti (Miniatura 219x329 px)1812 Nasce alla Riccardina di Budrio da Francesco (falegname) e da Camilla Borghi.

1834 Si laurea in Scienze matematiche e fisiche presso la Pontificia Università di Bologna, a cui si era iscritto dopo aver concluso gli studi superiori a Bologna mantenuto dal Consiglio della Partecipanza di Budrio.

1836 Viene pubblicata Dell’influenza delle arti e delle scienze sulla civiltà e di questa sul migliore stato della società, un’orazione tenuta in occasione della premiazione degli alunni delle scuole bolognesi, in cui appaiono quelli che saranno gli ideali di tutta la sua vita: esaltazione della cultura e della scienza, forte anelito religioso, aspirazione a un rinnovamento sociale.

1845 Pubblica Notizie popolari di fisica e idee d’architettura idraulica.

1847 Pubblica Degli usi idraulici della tela in cui teorizza il metodo da lui escogitato nel 1843 della cosiddetta paltelata per chiudere le rotte dei fiumi.

1848 Ottiene la cattedra di Meccanica e idraulica all’Università, incarico che perderà dopo poco tempo, perché coinvolto nel fallimento del moto rivoluzionario.
Sposa Enrichetta Gotti.
È tra i fondatori del Circolo Felsineo, poi Circolo Nazionale (centro di tutti i patrioti bolognesi) di cui diviene presidente. L’anno successivo è nominato presidente del Circolo Democratico Universitario.

1849 È eletto deputato all’Assemblea costituente degli Stati Romani. A Roma, nei mesi della Repubblica, lavora alla stesura della Costituzione. Lo accompagna la moglie Enrica, che presta la propria opera come infermiera presso le ambulanze e gli ospedali. È l’autore della protesta con cui si condanna l’attacco armato dei francesi che determina la fine della Repubblica Romana.

1849-1859 Costretto all’esilio, si reca prima negli Stati Uniti d’America, poi a Londra, dove vive dando lezioni di italiano e di fisica. La moglie lo segue nell’esilio londinese, apprende la lingua inglese, e negli anni seguenti sarà in grado di dare lezioni e mantenere la famiglia nei momenti più difficili. Dà alle stampe Miranda! A book on wonders. Hitherto unheeded, in cui, oltre a proporre l’adozione dei fusi orari, espone tutte le sue concezioni astronomiche, storiche e religiose.


Immagine nella pagina:
Busto di Quirico Filopanti, autore SilviaZamb - opera propria (https://it.wikipedia.org/wiki/Creative_Commons)

Pagina:
Precedente 1 | 2 Successiva

Maggio 2012 (Numero 20)

Comune di BolognaCon il patrocinio del Comune di Bologna
Monumento ai caduti dell'8 agosto 1848, statua bronzea di P. Rizzoli
© 2005 - 2022 Jourdelo.it - Rivista storico culturale di 8cento Registrazione Tribunale di Bologna n. 7549 del 13/05/2005 - Direttore Resp. Daniela Bottoni
🕑